The Examiner

di Natale De Gregorio

Mese: maggio, 2013

Domani la conferenza di “Stop Boxlandia”: ecco il cavillo giuridico per fermare il “cementismo”

L'invito alla conferenza

L’invito alla conferenza

Modifiche ad hoc alla legge regionale 19/2001 ed ecco, come per magia,  in Penisola Sorrentina è possibile costruire box interrati, tutto in deroga alla pianificazione urbanistica territoriale (il PUT). Una boccata d’aria per i “cementisti”, in una zona dove il mercato è saturo è possibile costruire in zone in cui prima non era possibile farlo, in aree prima “non edificabili”, quindi terreno fertile per una nuova ventata di speculazioni edilizie. Il fenomeno si è ingrossato negli ultimi anni, a causa di imponenti progetti che di fatto stanno smembrando il nostro paesaggio tipico.  Un passaggio della legge impone di rimpiazzare gli alberi sradicati durante gli scavi per la costruzione dei box, ciò non sempre avviene: quello che si presenta agli occhi di turisti e cittadini sono dei veri e propri “deserti urbani”, desolazione che si ripete anche sottoterra, a dimostrazione che il nostro territorio non ha più bisogno di parcheggi. Molti box restano infatti invenduti, segnale della saturazione del mercato e delle poche risorse finanziarie perchè un cittadino “normale” possa permettersi un parcheggio privato per la propria automobile. Sul nostro territorio sono presenti associazioni ambientaliste (Wwf e Italia Nostra) che si battono da sempre contro la distruzione dei tipici giardini sorrentini. Con l’aggravarsi del fenomeno “cementista”, da 2 anni si è reso attivo il gruppo di sensibilizzazione STOP BOXLANDIA che racchiude le associazioni ambientaliste, alcune organizzazioni politiche e liberi cittadini, tutti uniti contro la devastazione del nostro territorio. il tema sarà oggetto di una conferenza stampa, sabato 1 giugno alle ore 10 presso l’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Sorrento, in cui verranno esposte delle grosse novità dal punto di vista giuridico: da un’anticipazione pare che il gruppo abbia scoperto un cavillo giuridico che potrebbe fermare la costruzione di box interrati. Sarò presente alla conferenza, riportando gli sviluppi di una questione che va seguita da vicino sia dagli addetti ai lavori sia da tutti i cittadini che ci tengono al territorio e al suo legittimo utilizzo.

Natale De Gregorio

Annunci

Amministrative Sant’Agnello: la vittoria di Sagristani da un differente punto di vista

La squadra vincente (Foto MetropolisWeb)

La squadra vincente (Foto MetropolisWeb)

E’ finita: ha vinto Piergiorgio Sagristani. Vittoria più schiacciante di quanto ci si aspettasse, un 60% – 40% che trasmette un messaggio preciso sull’elettorato santanellese: una paradossale continuità con il passato “remoto” amministrativo e una decisa rottura con il passato “prossimo”, nonchè con chi si era proposto come elemento di rottura della sua stessa amministrazione. C’è da notare: tra passato remoto e prossimo, pur sempre di passato stiamo parlando. Poche novità, rappresentate dai roboanti risultati femminili, coincidenza strutturale di un meccanismo che, secondo me, a livello comunale funziona molto poco. Un palese vantaggio a favore delle candidate femminili, brave a sfruttarlo e a proporsi come “alternativa” alla nostra solita classe dirigente. Il tempo ci dirà se di novità si tratta, mi aspetto una gestione senza “padrini”, indipendente e propositiva, lontana dal vecchia interpretazione politica dei neofiti dell’amministrazione comunale. Il successo elettorale di Sagristani sembra aver spazzato via anche tutte le polemiche: avevo già espresso i miei dubbi (qui l’articolo) sulla buona fede delle accuse, o almeno sui modi e sui tempi sbagliati nel proporli. Non credo che la “camorra” elettorale sia sparita da un giorno all’altro, fermo restando che siano esistite, spero che chi abbia avuto problemi a riguardo porti avanti le sue battaglie e non si faccia influenzare dalla sconfitta, c’è il rischio che venga fuori una malafede di base, la famosa strumentalizzazione elettorale di cui ho parlato in tempi non sospetti.

Secondo la mia visione adesso c’è solo da tranquillizzare l’ambiente, ripulire dalle scorie legate alla campagna il paese e remare tutti dalla stessa parte, non costruendo probabili “inciuci”, termine che va tanto di moda oggi nella politica nazionale, ma andando avanti seguendo le proprie idee e le proprie visioni, radicate su concezioni totalmente diverse nel periodo elettorale. Tradotto in parole semplici: mi sembrerebbe strano vedere immediatamente convergenze sospette, questa potrebbe essere l’occasione per vedere, per la prima volta, l’opposizione politica costruttiva a Sant’Agnello. Voglio soffocare per un attimo la mia vena polemica e fare un grande in bocca al lupo all’amministrazione, a tutti i consiglieri eletti e al nuovo sindaco Sagristani, sperando possiate fare qualcosa per rendere la vita politica, soprattutto giovanile, maggiormente partecipativa.

SANT’AGNELLO PRIMA DI TUTTO

*ACCARDI CLARA 655
*CASTELLANO ANTONINO 508
*DE ANGELIS FRANCO 440
*DE MARTINO MARIA 529
*ESPOSITO PASQUALE 559
GARGIULO GIOVANNI 213
*GARGIULO GIUSEPPE 520
MARONE AGNELLO 144
MASSA ANITA 337
*MASSA ATTILIO 491

CRISTIANI DEMOCRATICI

AIELLO VITTORIA 6
CIAMPA ANGELA 2
COPPOLA CIRO 4
DE MARIA NICOLA 11
DE PALMO MARCO 11
DI SOMMA NUNZIANTE 0
FESTINESE ELENA 3
GARGIULO GIUSEPPE 4
MORELLI GIOVANNI 5
PALUMMO POMPEO 2

LIBERI E UGUALI PER SANT’AGNELLO

*COPPOLA ANTONINO 589
COPPOLA GIUSEPPE 304
COPPOLA “PIPPO” 140
DE ALTERIS ARTURO 185
DE MAIO ESTER 431
D’ESPOSITO NUNZIA 394
GARGIULO LUCIA 271
*GNARRA PIETRO 485
MARESCA GAETANO 144
TERMINIELLO M.ROSARIA 376

N.B. I nominativi contrassegnati con un asterisco sono stati eletti al Consiglio Comunale.

Ripropongo anche l’intervista fatta da noi ragazzi del Forum dei Giovani ai tre candidati sindaci, un’iniziativa simpatica ed utile a conoscere le persone che si sono proposte come nostri punti di riferimento.

Natale De Gregorio

La campagna sul web funziona così?Sfruttare il silenzio elettorale per poter esprimere le proprie idee

Finalmente silenzio elettorale (forse)

Finalmente silenzio elettorale (forse)

Fine della campagna elettorale, silenzio. L’idea sarebbe quella di sfruttare la fine delle “urla” e della “caciara” che si è venuta a creare sul web (ma non solo) durante questa campagna: svendita di proposte e accuse avvenuta in occasione delle amministrative di Sant’Agnello, il paese in cui vivo.Un mese che è stato l’espressione del “celodurismo” più sfrenato: io sono più libero, io sono più pulito, io ho il decalogo etico, io rinuncio alle indennità, io faccio la scuola media, io il campo sportivo, le case popolari e chi più ne ha più ne metta. Passatemi il concetto liberale: centinaia di “io”, migliaia di “tu” diffamatori, pochissimi “noi”, assenza totale del concetto “voi cittadini”. Cosa viene fuori da questa prima vera campagna elettorale santanellese e dall’uso sfrenato e maldestro del web? Vengono fuori una serie di analisi, questa è una di quelle, di persone attente al mezzo comunicativo che notano le crepe nel sistema: le premesse (e non avete idee di quante ne siano state fatte) erano ottime, c’era la volontà di aggiornarsi, di mettere in pratica qualcosa di nuovo, una campagna elettorale con la redazione del programma a cui avrebbero dovuto partecipare i cittadini. Niente di tutto ciò: solo la trasposizione del vecchio modo di fare politica sui nuovi mezzi di comunicazione. Bagarre, scaramucce, tanto fango, account falsi che accusano, stratagemmi di destabilizzazione dell’avversario, controllo dei commenti, addirittura controllo dei “mi piace” su Facebook. Mi chiedo: cosa volevano dimostrare i candidati con questo tuffo nell’oceano del web? Volevano uscirne con un’immagine nuova, pulita e maggiormente democratica? Siete usciti fuori più vecchi di prima, e sono felice che questo sia lo specchio che riflette lo zero nella casella del rinnovamento di questo comune (non venitemi a dire che il voto “al femminile” è una novità storica, guardate l'”uso” che si sta facendo delle candidature femminili). Adesso che le vostre bizze sono pubbliche e “stampate” nell’etere di internet voglio vedere come giustificherete, dopo le elezioni, certe uscite su fatti personali e privati, certi attacchi sconclusionati che avete proposto in questa “campagna web”.

Questa è la mia visione, a prescindere dalle programmazioni, spero che nessuno la prenda sul personale (cosa che accade una volta si e l’altra anche), ma sul web queste elezioni non le ha vinte nessuno.

Natale De Gregorio

Comunali a Sant’Agnello: i punti per le Politiche Giovanili dei tre Candidati Sindaci.

forum-giovani-santagnello

Pubblichiamo, proseguendo per ordine alfabetico, i punti dedicati alle Politiche Giovanili dai tre candidati alla carica di Sindaco di Sant’Agnello: Gian Michele Orlando, Pietro Sagristani e Rosario Salerno.

549295_10200306069126971_870740647_n
LIBERI E UGUALI PER SANT’AGNELLO (Orlando): Con la nostra amministrazione, abbiamo istituito per la prima volta il Forum dei Giovani a Sant’Agnello. L’impegno dei ragazzi nella vita pubblica ha consentito ai giovani di Sant’Agnello di poter avere un riferimento per tutte quelle iniziative che riguardano le necessità dei loro forum, che dovrà essere anche un punto di aggregazione. Favoriremo la creazione di un centro interpeninsulare dei Forum. Saranno riproposti i tirocini formativi con le Università e sarà riattivato il servizio civile. Attiveremo una “carta giovani” (entro il 31 dicembre 2013) che permetterà sconti con gli esercizi commerciali convenzionati compensata da una riduzione delle imposte locali a carico degli esercenti. Centri di ascolto e regolamentazioni comunali costituiranno un ausilio alla lotta alle piaghe sociali del momento come il gioco, l’alcool e le droghe.
E’necessario provvedere con urgenza, con il sistema del project financing, alla risistemazione del centro sociale Don Onorio Rocca e dell’intero stabile di via Diaz (inizio lavori entro il 31 dicembre 2014) che deve essere recuperato alla pubblica fruizione destinando spazi oltre che alla terza età anche alla prima infanzia e soprattutto alla fascia di giovani dai 16 ai 25 anni che oggi non può godere di alcuna forma di aggregazione strutturata (luogo di aggregazione ludico-ricreativo, attività di cineforum, internet cafè, sala polifunzionale, spazi per esposizioni, sala per musica, arte pittorica, fotografia, corsi di computer grafica e web, corsi di cucina e ristorazione) ed un ostello per la gioventù. Provvederemo all’installazione della rete Wi-Fi libera nelle piazze principali e alla realizzazione di una rete di comunicazioni ad alta velocità in fibra ottica (entro il 30 giugno 2014).
piergiorgioSANT’AGNELLO PRIMA DI TUTTO (Sagristani) : Riteniamo che il lavoro svolto in questi anni dal Forum dei Giovani sia stato meritevole di lode e pertanto proponiamo di valorizzarlo e di ampliarne i compiti caratterizzandolo con una mission specifica: vogliamo favorire l’accesso al mondo del lavoro per i più giovani. Questo obiettivo è realizzabile tramite l’informazione delle possibilità previste dalle nostre normative,: dai finanziamenti per le start-up giovanili, dagli stage all’estero, agli sgravi fiscali per le imprese che assumono giovani.
Pensiamo anche all’opportunità di facilitare l’accesso al credito per i giovani che hanno buone idee ma sono privi di adeguate garanzie patrimoniali. Per tale obiettivo l’Amministrazione mette a disposizione un fondo a garanzia dei finanziamenti che verranno concessi dalle banche convenzionate con il Comune. Nello specifico, inoltre, ci impegniamo ad adottare i seguenti provvedimenti: connessione Free Wi-Fi nelle piazze principali per un libero accesso alla rete internet. Istituzione dello Sportello Lavoro che si ponga da mediazione tra domanda e offerta lavorativa fornendo assistenza nella redazione di curriculum e domanda di lavoro. Riqualificazione dell’area “Biblioteca Comunale” affinchè sia un luogo dove i giovani possano essere sia fruitori che protagonisti delle attività ludico-creative e culturali. Favorire l’integrazione dei giovani cittadini santanellesi nel contesto Europa tramite azioni di volontariato e scambi culturali. Agevolazioni fiscali comunali per le giovani coppie.
943289_10200521220805495_2056214365_nCRISTIANI DEMOCRATICI (Salerno): L’argomento “giovani” è una componente fondamentale del programma dei Cristiani Democratici. Esso rappresenta per il candidato Sindaco Rosario Salerno un argomento che riguarda tutti i settori dell’Amministrazione Comunale.
Si vuole, pertanto, dare un servizio specifico, dandogli una sua fisionomia. Vogliamo passare da una politica di sovvenzioni ad una vera e propria politica di programmazione, attraverso il coinvolgimento dei giovani del nostro territorio, con il convincimento che le politiche giovanili non debbano essere considerate come un singolo corpo unitario d’iniziative, ma come una molteplicità di interventi diversificati per modalità e settori.

Creare degli spazi di confronto per promuovere attività culturali, musicali, artistiche, ma anche sostenere degli interscambi con altri Paesi Comunitari.

Il commento:  “Sono contento che le proposte, presentate negli scorsi anni dal Forum dei Giovani che presiedo, siano state recepite ed accolte nei programmi elettorali delle Liste che si sono presentate per governare la nostra Sant’Agnello. Tra i punti più importanti sicuramente la riqualificazione della Biblioteca Comunale di Via Diaz intesa come spazio ludico, di socializzazione e di formazione 2.0; il free Wi-Fi nelle Piazze; l’Ufficio Europa per favorire l’integrazione e la coesione tramite scambi culturali e l’intercettazione di fondi Europei; lo Sportello Lavoro, che favorisca l’immissione dei Giovani nel mondo lavorativo”.

Michele Vitiello

Presidente Forum Comunale dei Giovani, Sant’Agnello

537501_10150792255552163_1658362898_n

Intervista “tripla” ai candidati sindaco per le ”Elezioni amministrative 2013″ di Sant’Agnello

 

Abbiamo avuto un problema, il video è tagliato. Presto inseriremo il video completo.

Intervista “tripla” ai candidati sindaco per le ”Elezioni amministrative 2013 di Sant’Agnello”

L'intervista

L’intervista

A cura del Forum dei Giovani di Sant’Agnello:
riprese Natale De Gregorio
voce Michele Vitiello
Montaggio Rosalba Russo