Bevande e dolci alla festa di fine anno scolastico? Pronta la denuncia penale del Liceo Publio Virgilio Marone

di Natale De Gregorio

La circolare della discordia

La circolare della discordia

Rischiare di vedersi denunciati penalmente per aver portato una coca cola, un pacco di patatine o un dolce alla festa di fine anno scolastico. Sono le conseguenze che rischiano di subire gli studenti del Liceo Statale Classico-Linguistico-Scienze Umane “Publio Virgilio Marone” dopo la circolare firmata dal dirigente scolastico Immacolata Arpino. “Viene fatto assoluto divieto di consumo di bevande, dolci ed altro”, nel comunicato si leggono di episodi incresciosi, di “comportamenti trasgressivi”. Mi è sembrato doveroso segnalare questa curiosa, probabilmente fuori luogo, presa di posizione del Liceo Marone, minacciare con eventuali risvolti di natura penale e sanzioni pecunarie gli studenti che vogliono festeggiare, legittimamente ma nei limiti del buon costume, la fine dell’anno scolastico mi sembra un metodo poco ortodosso, non in linea con l’idea di “scuola moderna” che dovremmo avere. I liceali, nel frattempo, promettono battaglia al provvedimento (spero facciano qualcosa a riguardo) e, sui social, ci vanno giù con satira e battute “velenose”: “Vi prego, fate in modo che io possa raccontare ai miei figli di aver passato una notte in cella per assunzione non consentita di Chipster”.

Natale De Gregorio

Annunci